THD emorroidi Milano

Cosa sono le secrezioni anali a chi rivolgersi
VAAFT Milano
11 Giugno 2020
Cura unghia incarnita
Cura unghia incarnita Milano
11 Giugno 2020
Cosa sono le secrezioni anali a chi rivolgersi
VAAFT Milano
11 Giugno 2020
Cura unghia incarnita
Cura unghia incarnita Milano
11 Giugno 2020

Oggi ci occuperemo di spiegare la procedura chirurgica per curare le emorroidi chiamata THD (Transanal Hemorrhoidal Dearterialization), ovvero Dearterializzazione Emorroidaria Transanale. Per farlo utilizzeremo il servizio THD emorroidi Milano proposto dal Portale Visite Private. Se siete interessati a saperne di più sull’argomento, in questo articolo troverete un interessante approfondimento.

THD emorroidi Milano, ne parliamo con il Portale Visite Private!

Visite Private è il vostro riferimento per la salute intima! Siamo una piattaforma che facilita l’accesso alla migliore proctologia di Milano, mettendo in contatto specialisti qualificati con pazienti che necessitano di visite e consulenze. Per farlo ci avvaliamo della collaborazione del centro San Marco, un poliambulatorio all’avanguardia con medici esperti nella diagnosi e terapia delle patologie emorroidali, fistulari e dei condilomi.   

I vantaggi nello scegliere i nostri specialisti  sono:

  • Qualità certificata  attraverso una rigorosa selezione
  • Accessibilità, con tempi di attesa ridotti e prenotazioni flessibili
  • Trasparenza totale sulle informazioni e i profili medici
  • Comodità della gestione di tutto il percorso online
  • Massima riservatezza e confidentiality nella relazione medico-paziente

Attraverso Visite Private il paziente ha accesso diretto alle migliori competenze proctologiche nel contesto più personalizzato e protetto. Questo il nostro impegno per garantire una risposta concreta alle esigenze di salute intima dei cittadini di Milano.

Per maggiori informazioni chiama il +39 02 84174409!

Che cos’è la procedura THD e a cosa serve!

THD emorroidi Milano

La Dearterializzazione emorroidaria transanale (THD) viene utilizzata a livello ambulatoriale per rimuovere le emorroidi. Questa soluzione comporta meno dolore dell’emorroidectomia e consente un precoce ritorno alle normali attività. Si tratta di una tecnica chirurgica avanzata per il trattamento delle emorroidi, il cui principale vantaggio è mantenere l’anatomia anorettale preservata senza la rimozione delle emorroidi.

Come viene eseguita la procedura di emorroidi THD?

Il chirurgo colorettale esegue la procedura Doppler THD utilizzando uno speciale anoscopio e una sonda Doppler. Il segnale Doppler consente al chirurgo di localizzare con precisione i vasi arteriosi delle emorroidi e di legarli, riducendo l’eccessivo flusso sanguigno ai cuscini emorroidi. Se le emorroidi sono prolassate all’esterno dell’ano, il chirurgo esegue una mucopessia, riposizionando la mucosa emorroidaria nella sua posizione originale. L’intera procedura viene eseguita in un’area senza recettori del dolore e dura circa 30 minuti. Poiché si tratta di un intervento chirurgico diurno, di solito non è necessario il ricovero in ospedale.

Per saperne di più chiama il +39 02 84174409!

Quando è indicato il trattamento con emorroidi THD?

Quando è indicato il trattamento con emorroidi THD?

La procedura THD Doppler è indicata per le emorroidi interne che non hanno risposto a trattamenti conservativi o topici. Sulla base di prove cliniche, la procedura ottiene buoni risultati per tutti i gradi di emorroidi ed è efficace nel trattamento delle emorroidi prolasso. Tuttavia, solo lo specialista del colon-retto può decidere se è necessario eseguire questa procedura effettuando un esame del colon-retto.

  • Esame del colon-retto

Un esame colorettale è un passaggio diagnostico essenziale in caso di sintomi che possono essere attribuiti a problemi o disturbi intestinali nell’area anorettale. Un esame colorettale viene eseguito in più fasi per consentire allo specialista di identificare i problemi esistenti nell’area anorettale e, se necessario, prescrivere ulteriori test. Più il paziente è rilassato, minore sarà il disagio che sperimenta e più facile sarà per il medico esaminare l’area e fornire una diagnosi adeguata.

Per saperne di più chiama il +39 02 84174409!

Chirurgia delle emorroidi THD: prima e dopo

Chirurgia delle emorroidi THD: prima e dopo

  • Prima dell’intervento. Poiché la procedura viene eseguita nel canale anale, il chirurgo di solito prescrive uno o due clisteri prima dell’intervento chirurgico.
  • Dopo l’intervento chirurgico, i pazienti di solito avvertono una notevole riduzione del dolore senza gravi complicazioni rispetto ad altri trattamenti per le emorroidi. Il paziente può avvertire un certo disagio nell’area che dovrebbe diminuire entro pochi giorni. Se necessario, il chirurgo può prescrivere farmaci antidolorifici per tenere il dolore sotto controllo. Il sanguinamento leggero può anche verificarsi immediatamente dopo l’intervento chirurgico e generalmente si interrompe dopo alcune ore.
  • Un’altra condizione temporanea che può sorgere è la necessità urgente di defecare anche in assenza di feci, che è associata alla riparazione del prolasso.

Il recupero della chirurgia per emorroidi THD è generalmente rapido e i pazienti possono di solito tornare alle loro normali attività entro pochi giorni.

Nella maggior parte dei casi, la procedura THD può essere considerata una soluzione permanente alla malattia emorroidaria, le recidive sono molto rare.

Per emorroidi senza sofferenza, scegli il servizio: THD emorroidi Milano! Scrivi o chiama Visite Private al +39 02 84174409, ti metteremo in contatto con un proctologo esperto!

Chirurgia delle emorroidi THD: benefici

La tecnica chirurgica THD è uno dei trattamenti più all’avanguardia per la cura delle emorroidi. Tra i principali vantaggi e benefici per i pazienti:

  • Mantiene l’anatomia del paziente e la fisiologia della regione anorettale.
  • Minimo dolore e disagio sia durante che dopo l’intervento chirurgico. L’anestesia locale è sufficiente e il post-intervento è quasi indolore.
  • Riduzione del sanguinamento: THD agisce direttamente sulle arterie emorroidarie responsabili del sanguinamento, determinando la sua cessazione.
  • Recupero rapido: con THD il paziente può tornare alle normali attività nell’arco di pochi giorni, grazie alla lieve invasività dell’intervento.
  • Bassi rischi di infezione: non ci sono ferite chirurgiche esterne ma solo piccoli fori di accesso nell’ano che si chiudono rapidamente.
  • Ricadute rare. Minore rischio di recidiva: questa tecnica mira a risolvere le cause stesse del problema emorroidario, con risultati stabili nel tempo.
  • Risultati efficaci su entrambe le cause e i sintomi della malattia emorroidaria.
  • Precisione millimetrica: lo strumento pulsato guidato da un endocamera consente un’elevata precisione chirurgica.

I rischi della chirurgia THD

I rischi della chirurgia THD

Il dolore postoperatorio rimane la principale complicazione, con la maggior parte dei pazienti che richiedono 2-4 settimane prima di tornare alle normali attività. Altre possibili complicanze includono ritenzione urinaria, stenosi anale e incontinenza. I risultati finora mostrano che la procedura Doppler THD è sicura ed efficace nei pazienti con malattia emorroidaria e associata a bassi tassi di morbilità e ricorrenza e un’alta percentuale di successo del trattamento. Tuttavia alcuni possibili effetti indesiderati sono:

  • Dolore post-operatorio: seppur minore rispetto ad altre tecniche emorroidali, può comunque presentarsi e viene trattato con farmaci antidolorifici.
  • Sanguinamento: nei giorni successivi all’intervento è possibile avere perdite di sangue dall’intestino, che di solito si risolvono spontaneamente.
  • Infezione: come per qualsiasi intervento chirurgico esiste il rischio di infezione della ferita, che tuttavia con la tecnica THD risulta molto basso.
  • STEN (Sintomi Transitori Emorroidari Non Specifici): dopo l’intervento alcuni pazienti possono sperimentare sintomi simili a quelli pre-operatori come prurito, bruciore e sensazione di massa, che tendono a risolversi.
  • Ritenzione urinaria: raro effetto collaterale dovuto agli anestetici, può causare difficoltà a urinare e viene prontamente trattato.

Poiché queste complicanze sono per lo più transitorie e di lieve entità, la tecnica THD rimane comunque valida ed efficace se l’intervento è condotto da medici esperti, che sanno ridurre al minimo i rischi. Presso il Centro Medico San Marco vengono seguite tutte le procedure per garantire i migliori risultati e la massima sicurezza per il paziente.

Il post intervento!

È abbastanza comune provare una sensazione di difficoltà nel retto e disagio. Questa spiacevole sensazione scompare dopo alcuni giorni e può essere efficacemente rimossa con antidolorifici. La procedura di solito non è associata al verificarsi di complicanze più gravi. In ogni caso, dopo l’operazione, si consiglia una dieta ricca di fibre, con almeno 2 litri di liquidi al giorno. Nella maggior parte dei casi, un paziente può tornare alle normali attività quotidiane per 24-48 ore.

Conclusione

Conclusione

Come abbiamo visto, la tecnica chirurgica THD per il trattamento delle emorroidi rappresenta oggi lo standard di cura più avanzato, grazie ai suoi numerosi benefici in termini di rapidità di guarigione, comfort post-operatorio e risultati stabili nel tempo. Presso la struttura Medica San Marco, i pazienti possono contare su medici esperti in questa tecnica. Alla luce della problematica esposta dal paziente, un medico proctologo esperto valuterà la soluzione più adatta tra diverse opzioni, nel rispetto degli standard qualitativi e di sicurezza del centro. Il portale Visite Private si occupa di mettere in contatto i pazienti con lo specialista, organizzando la visita nel completo riserbo.

Se vuoi incontrare un vero specialista o vuoi maggiori informazioni, chiama il +39 02 84174409, o invia una mail con le tue richieste a: prenotazioni@cmsanmarco.com.


Inoltre puoi fruire del servizio THD emorroidi Milano se ti trovi nelle zone o nelle vicinanze:

Centro Storico, San Babila, Via Torino, Duomo;

Stazione Centrale, Viale Monza, Via Padova, Crescenzago, Piazzale Loreto;

P.ta Venezia, Città Studi, Lambrate, Piazza Piola, Viale Abruzzi;

Porta Vittoria, Porta Romana, Forlanini, Corso XXII Marzo, Rogoredo, Corvetto, Viale Umbria;

P.ta Ticinese, Gratosoglio, Famagosta, Romolo, Viale Liguria, Viale Tibaldi;

Barona, Lorenteggio, Giambellino, Porta Genova, Navigli, Piazza Napoli,

Lotto, Baggio, De Angeli, Forze Armate, San Siro, Bande Nere;

Porta Volta, Fiera, Gallaratese, Quarto Oggiaro, Viale Certosa, Corso Sempione, Bullona;

Porta Nuova, Stazione Garibaldi, Niguarda, Bovisa, Fulvio Testi, Bicocca, Affori.

Questo sito utilizza cookie in conformità alla policy e cookie che rientrano nella responsabilità di terze parti. Proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di cookie.
Maggiori informazioni

Nadia

Online

Ciao, se hai domande, sono qui per aiutarti.🙂

Ciao, se hai domande, sono qui per aiutarti.🙂

Siamo felici di riaverti, scrivici🙂👍

1